Roman Polanski non sarà estradato negli USA

Negli Stati uniti il regista è accusato dal 1977 di stupro di una minorenne: la Polonia nega l'estradizione in USA

Negli Stati uniti il regista è accusato dal 1977 di stupro di una minorenne: la Polonia potrebbe concedere l'estradizione

27 novembre 2015 - Secondo quanto ha stabilito una corte d'Appello polacca lo scorso 30 ottobre il regista franco-polacco Roman Polanski, 82 anni, accusato di stupro non sarà estradato negli Stati Uniti. La procura di Cracovia ha anche annunciato di aver rinunciato a fare appello contro la sentenza del tribunale della stessa città, favorevole al regista.

Secondo quanto dichiarato da un suo legale all'agenzia AFP "questo chiude ogni procedimento giudiziario contro Roman Polanski"

21 gennaio 2015 - La procura polacca competente ha chiesto oggi al Tribunale di Cracovia di decidere sull'estradizione del regista premio Oscar Roman Polanski, richiesta dagli Stati uniti per un caso di stupro su una tredicenne che sarebbe avvenuto nel 1977 (e denunciato nel 1978).

Polanski è infatti protagonista di pesantissime accuse rivolte da parecchio tempo e che lo vorrebbero stupratore di una ragazzina nel lontano 1977: già in passato gli Stati Uniti avevano chiesto l'estradizione alla Svizzera, non ottenendola.

Lo scorso 26 dicembre la Corte Superiore di Los Angeles ha respinto la richiesta degli avvocati dell'81enne regista polacco per il proscioglimento dall'accusa, sancendo di fatto una sorta di "latitanza" del regista 81enne, in fuga dalla giustizia americana dal 1978: in realtà Roman Polanski ha ammesso la sua colpevolezza e ha scontato parte della sua pena. All'epoca infatti Polanski si accordò con l'accusa per evitare il processo confessando un rapporto sessuale illecito con la tredicenne Samantha Geimer, ma poi lasciò di nascosto il Paese per evitare il carcere.

Polanski si trova in Polonia in queste settimane per girare il suo ultimo film.

La scorsa settimana la difesa del regista aveva lamentato una cattiva conduzione delle indagini e aveva chiesto una nuova udienza per arrivare all'archiviazione del caso ma secondo il magistrato americano James Brandlin il regista avrebbe ancora meno diritto a una nuova udienza oggi di quanto ne avesse 37 anni fa, anche perché gli Usa ne chiedono da tempo invano l'estradizione.

Saranno i giudici della corte regionale di Cracovia quindi a decidere se Polanski dovrà essere estradato oppure no negli Stati Uniti: secondo un comunicato degli uffici della procura di Cracovia citato dalla CNN infatti "ulteriori azioni in questo caso dipenderanno dal tribunale".

'La Venus A La Fourrure' Premiere - The 66th Annual Cannes Film Festival

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail