Derubato e picchiato in casa a Ponteranica: va al pronto soccorso e deve pagare

Bergamo: fuggiti i malviventi l'uomo si è recato al pronto soccorso dell'ospedale più vicino, davanti a lui 22 persone. Le lesioni non erano gravi quindi ha dovuto pagare il ticket: 25 euro.

Quando si dice il danno e la beffa. I ladri gli svaligiano la casa e lo colpiscono con un bastone in testa per tramortirlo. Dopo la fuga dei banditi lui si reca al pronto soccorso che gli fa pagare i soccorsi perché era un “codice bianco”.

La vicenda è accaduta a Ponteranica, centro di 6.800 abitanti del bergamasco, dove un uomo di 44 anni dopo essersi trovato i ladri in casa ed essere stato violentemente percosso ha dovuto pure pagare il conto.

D'altra parte i ticket sanitari per le prestazioni non gravi non ammettono certo deroghe in caso di percosse da topi di appartamento. La storia la racconta l’Eco di Bergamo. Tutto è successo martedì 13 gennaio. La vittima nel tardo pomeriggio era nella sua abitazione di Ponteranica, quando si sono introdotti nella villetta tre uomini, incuranti del fatto che luci fossero accese e che dunque potesse esserci il proprietario.

In casa infatti c'erano lui e suo padre, di 77 anni. Il 44enne si è accorto che qualcuno si era intrufolato dentro e ha beccato i tre ladri con le mani nel sacco, loro per non far scattare l'allarme e fuggire lo hanno preso a calci e pugni rifilandogli infine una bastonata sulla fronte.

Fuggiti i malviventi, l'uomo si è recato al pronto soccorso dell'ospedale più vicino dove gli viene assegnato un “codice verde” e deve mettersi in fila, davanti a lui 22 persone. Così decide di andare in un altro nosocomio non tropo distante, l’Humanitas Gavazzeni.


“Qui siamo stati fortunati, c’era una sola persona in attesa. Hanno visitato mio fratello e poi l’hanno dimesso in codice bianco, raccomandandogli di mettere del ghiaccio sulla botta. Il fatto che le lesioni non fossero gravi ha comportato l’esborso del ticket: 25 euro”

ha spiegato il fratello della vittima.

Ponteranica rapina in casa

  • shares
  • +1
  • Mail