Fa prostituire la figlia 14enne per pagare i debiti: madre denunciata nel Reggiano

La donna doveva saldare i suoi debiti. La madre della ragazzina e i clienti sono stati denunciati dai carabinieri per sfruttamento della prostituzione.

Avrebbe fatto prostituire la figlia 14enne per pagare i suoi debiti. Tristissima storia che arriva dal Reggiano dove i carabinieri hanno denunciato una madre dopo aver scoperto un giro di clienti formato da una quindicina di persone, molte delle quali con più di 50 anni.

La donna, che era in difficoltà finanziarie, secondo l'accusa aveva trovato il modo di rientrare nei suoi debiti sfruttando la figlia minorenne, cosa che andava avanti da un anno circa.

Dopo i primi appuntamenti fissati dalla madre tra la figlia e un imprenditore della zona - il quale aveva promesso alla donna che così avrebbe estinto i suoi debiti con lui -, il giro di prostituzione minorile si era allargato.

Altri uomini, giovani e adulti, avevano potuto approfittare della ragazzina. I clienti così come la madre della 14enne ora sono stati denunciati dai carabinieri per sfruttamento della prostituzione, reato di cui dovranno rispondere davanti alla magistratura.

Secondo quanto riporta Il Resto del Carlino oggi, la ragazzina in un primo momento aveva provato a difendere la madre, negando di fronte agli assistenti sociali che la donna l'avesse avviata a prostituirsi. Poi con l'intervento di investigatori e psicologi l'adolescente avrebbe ammesso tutto.

In alcuni casi, sempre secondo chi indaga, la minorenne avrebbe dovuto partecipare a incontri con più uomini. La madre della ragazza ha perso la potestà genitoriale, mentre la figlia si trova adesso in un luogo protetto. Le indagini però non sono terminate perché gli investigatori vogliono capire se ci sono altri clienti e altre responsabilità da accertare.

fa prostituire la figlia minorenne reggiano

  • shares
  • +1
  • Mail