Terrorismo, ergastolo negli Stati Uniti per l’ex imam Abu Hamza

L'ex Imam si trova negli Stati Uniti dal 2012, estradato dall'Inghilterra dopo aver trascorso otto anni dietro le sbarre.

Nelle stesse ore in cui il suo nome veniva messo in relazione all’attentato di Parigi, l’ex imam radicale della moschea londinese di Finsbury Park, Abu Hamza al Masri, veniva condannato all’ergastolo per terrorismo da un tribunale di New York.

Abu Hamza, al secolo Mustafa Kamel Mustafa, era stato giudicato colpevole nel maggio scorso di 11 capi d’accusa che includevano l’aver progettato di mettere in piedi un campo di addestramento per terroristi in Oregon, negli Stati Uniti, e l’aver presto in ostaggio sedici turisti in Yemen nel 1998.

Nel corso del processo la difesa del 56enne aveva chiesto ai giudici, nella formulazione della sentenza, di tenere conto dell’occhio e delle mani mancanti e che la reclusione del carcere di massima sicurezza in Colorado avrebbe violato l’accordo preso con Londra quando, nel 2012, fu concessa l’estradizione dell’uomo.

Il giudice Katherine Forrest, nel definire le azioni di Abu Hamza “selvagge e sbagliate”, ha precisato che non era stato preso alcun accordo di questo genere e che solo una condanna al carcere a vita sarebbe stata una sentenza appropriata.

E così la decisione è arrivata: carcere a vita senza un minimo da scontare prima di poter richiedere la libertà vigilata. Ancora da stabilire la struttura in cui l’ex imam dovrà scontare la sentenza.

L’ex Imam si trova negli Stati Uniti dal 2012, quando fu estradato dopo aver trascorso otto anni in carcere in Inghilterra con l’accusa di istigazione alla violenza e all’odio raziale.

Il nome di Abu Hamza è riemerso in queste ultime ore in relazione agli eventi di Parigi. E il Daily Telegraph a scrivere che Cherif Kouachi, uno dei due fratelli terroristi responsabili dell’attentato nella redazione di Charlie Hebdo, era stato arruolato in carcere da Djamel Beghal, seguace proprio di Abu Hamza.

Attorney General John Ashcroft Holds Press Conference In NY

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail