Texas: uccide medico dell'ospedale, poi si suicida

Un uomo armato ha fatto irruzione nell'ospedale militare di El Paso, in Texas, uccidendo un medico prima di suicidarsi.

Un uomo ha aperto il fuoco contro un medico, uccidendolo, e poi si è suicidato. E' successo in un ospedale militare di El Paso, in Texas. Secondo la ricostruzione delle forze dell'ordine, il killer è entrato armato nella clinica per reduci, dove si trova anche il William Beaumont Army Medical Center. Sul posto è intervenuto l'Fbi, che sta procedendo all'interrogatorio di un centinaio di testimoni. Non è ancora chiaro il movente.

L'allarme era scattato nella notte, l'intero complesso è stato isolato e messo in sicurezza. I pazienti e il personale nel frattempo erano stati avvisati di cercare rifugio in attesa che la situazione si risolvesse. Nella giornata di oggi, l'ospedale resterà chiuso. Le autorità hanno però comunicato che non ci sono ulteriori rischi: "E' tutto sotto controllo e non ci sono minacce immediate".

Il sito Buzzfeed è riuscito a parlare con una donna, testimone dell'accaduto. Ha detto che mentre stava uscendo dal centro, ha visto poliziotti correre all'interno della clinica. Poi ha sentito provenire degli spari dal quarto piano. Un ex dipendente dell'ospedale ha invece riferito a NewsChannel 9 che il centro è collegato al William Beaumont da un corridoio.

La clinica ha in totale quattro piani, il centro invece ne ha 11 ed è uno dei più grandi edifici della cittadina texana di El Paso, estendendosi su 254,00 metri quadrati. In tutto, i cancelli sono rimasti chiusi per un'ora, prima che le autorità permettessero ai dipendenti di lasciare la clinica.

El Paso

  • shares
  • +1
  • Mail