Rosarno: arrestati due latitanti

Arrestati Gregorio Cacciola e Vincenzo Albanese ritenuti legati alla criminalità organizzata della Piana di Gioia.

Aggiornamento 14:35. Gregorio Cacciola è il fratello di Antonio, morto in un suicidio dai contorni misteriosi il 13 settembre del 2005. La moglie di Antonio intanto è diventata testimone di giustizia sotto protezione dopo che aveva dovuto subire violenze fisiche e psicologiche da parte degli uomini del clan di 'ndrangheta cui apparteneva anche il marito, secondo gli inquirenti. La donna prima di iniziare il suo percorso di collaborazione con la giustizia aveva tentato di togliersi la vita. L'altro latitante arrestato oggi a Rosarno, Vincenzo Albanese, era evaso dai domiciliari lo scorso 4 dicembre. Lui e la moglie Maria Rosaria Bellocco erano stati arrestati per detenzione e spaccio di cocaina dopo che durante una perquisizione in casa loro era stata trovata in cucina una tazza piena di cocaina, un bilancino di precisione e tutto il materiale necessario per il confezionamento della droga. Secondo i carabinieri i coniugi appena prima della perquisizione sarebbero riusciti a lanciare 25 involucri contenenti in tutto 15 grammi di cocaina dal balcone della camera da letto.

Sono due i latitanti di 'ndrangheta arrestati stamattina a Rosarno, in provincia di Reggio Calabria.

In manette sono finiti oggi Gregorio Cacciola, 34 anni, ricercato dal luglio scorso per traffico di droga e riduzione in schiavitù, e Vincenzo Albanese, di 37 anni e alla macchia dal 4 dicembre scorso per evasione dagli arresti domiciliari.

Cacciola era ricercato dopo essere sfuggito all'arresto nell'ambito dell'operazione Mauser-Scacco Matto, Albanese era evaso dopo l'arresto in flagranza per reati di droga. Ad eseguire la cattura di entrambi, ritenuti legati alla criminalità organizzata della Piana di Gioia Tauro, sono stati i carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria e del Reparto operativo speciale (Ros).

I due latitanti erano nascosti in due distinti covi scoperti nel centro di Rosarno individuati dopo certosine indagini eseguite dai militari dell'Arma della compagnia di Gioia Tauro.

arresti Ndrangheta Latitanti rosarno

  • shares
  • +1
  • Mail