Roma, arrestato sacerdote pedofilo: abusi su minorenni in parrocchia

L'uomo era fuggito in Italia e aveva provato a cambiare vita. Il 31 dicembre scorso è scattato l'arresto: ora sarà rimandato in Argentina.

Abusi sessuali con minorenni. E’ questa la pesante accusa che oggi ha portato all’arresto di un sacerdote argentino di 46 anni, bloccato dai militari di Roma nella parrocchia ai Parioli in cui aveva trovato rifugio da alcuni anni.

L’arresto è scattato il 31 dicembre scorso, ma è stato reso noto soltanto oggi. Il parroco è finito in manette in esecuzione di un mandato di cattura internazionale per pedofilia e corruzione di minorenne, accuse che fanno riferimento a fatti avvenuti diversi anni fa, quando il parroco si trovava nella provincia di Salta, a nord ovest dell’Argentina.

In quel periodo, nella parrocchia a cui era stato affidato, il religioso avrebbe compiuto reati gravissimi: avrebbe corrotto dei minorenni e li avrebbe spinti a fare sesso con lui più volte, anche in gruppo.

L’uomo, oggi 46enne, si era trasferito in Italia da qualche anno, ma non è comunque riuscito a sfuggire alla Giustizia argentina. Oggi, a pochi giorni dall’arresto, le pratiche per l’estradizione immediata sono già in corso e a breve il sacerdote sarà rimandato in Argentina e processato per i reati che gli vengono contestati.

Pope Spends Third Day In Hospital In Rome

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail