Quarto Grado speciale sull'omicidio di Loris Stival del 9 dicembre 2014

Lo speciale di Quarto Grado dedicato all'omicidio del piccolo Loris Stival, dopo la svolta con il fermo della madre.

1210000255DVB-TRete4

La polizia scientifica con i suoi accertamenti sarà probabilmente molto importante in questo caso. Così come si attendono risultati importanti dalla perizia medico-legale.

Quarto Grado Speciale Loris Stival | Davide, il padre del bambino


1209231620DVB-TRete4

Quando Loris è scomparso ed è morto Davide, suo padre, si trovava nel Nord Italia con il suo camion, per lavoro. La moglie lo ha avvisato alle 16 della sparizione di Loris e lui è tornato subito a casa, scoprendo la tragica verità. In un primo momento l'uomo ha difeso la moglie, ma dopo il suo fermo le certezze sembrano crollare: "Se è stata lei mi crolla il mondo addosso. Se è stata lei mi deve solo dire il perché e poi può anche morire".

Quarto Grado Speciale Loris Stival | Lo zaino, la spazzatura e gli slip: tre elementi oscuri


1209230309DVB-TRete4

Si cerca ovunque lo zainetto del piccolo Loris: lo ha gettato via il suo assassino o qualcuno che lo ha aiutato? Una cosa è certa: le telecamere riprendono Veronica che ritorna a casa per pochi minuti ed esce con un sacchetto della spazzatura, il secondo dopo quello che ha gettato la mattina del delitto. Mancano all'appello anche gli slip indossati quel giorno dal bambino: Loris è infatti stato trovato senza gli slip sotto i pantaloni. Gli slip ritrovati tre giorni dopo vicino alla scuola - e che in un primo momento sembravano essere quelli del bambino - sono un depistaggio?

Quarto Grado Speciale Loris Stival | Le reazioni dei familiari all'arresto di Veronica


1209225205DVB-TRete4

Mentre la famiglia Stival si è stretta attorno a Veronica, facendo quadrato intorno a lei, la famiglia della Panarello fin da subito ha avuto sospetti sulla donna, come dimostrano anche le intercettazioni telefoniche.

Quarto Grado Speciale Loris Stival | Le celle telefoniche


1209223636DVB-TRete4

Anche le celle telefoniche, così come le telecamere di sorveglianza, dimostrano che la donna si trovava in casa nel momento in cui Loris moriva e nel luogo del rinvenimento del cadavere poco dopo. Ma va anche detto che c'è solo una cella telefonica che copre il paese e un'altra che copre la zona del rinvenimento, quindi si tratta di un dato neutro.

Quarto Grado Speciale Loris Stival | Le fascette da elettricista


1209222641DVB-TRete4

Un altro aspetto che ha insospettito gli inquirenti riguarda le fascette da elettricista, arma che si pensa essere quella del delitto: Loris sarebbe stato infatti strangolato con delle fascette e con le stesse gli sarebbero stati legati i polsi. In casa Stival ne sono state trovate molto, e la stessa Veronica ne ha consegnate alle maestre di suo figlio quando le donne sono state da lei per le condoglianze. La Panarello ha detto alle maestre che suo figlio aveva usato quelle fascette per un compito di scienza, circostanza smentita assolutamente dalle insegnanti. Da qui la consegna delle stesse agli inquirenti.

Quarto Grado Speciale Loris Stival | Orazio Fidone


1209221348DVB-TRete4

Orazio Fidone, intervistato da Simone Toscano questa mattina, commenta l'arresto della Panarello e continua a definirsi estraneo a tutta la situazione. Si dice assolutamente tranquillo su quanto ha sempre dichiarato.

Quarto Grado Speciale Loris Stival | Veronica Panarello, le ultime notizie


1209220832DVB-TRete4

Veronica è rinchiusa da sola in una cella di Catania ed è guardata a vista. Prima di essere condotta in carcere si è sottoposta alla prova del dna, che dovrà essere confrontato con quello ritrovato sotto le unghie del piccolo Loris.

1209220542DVB-TRete4

Il dubbio degli inquirenti è che qualcuno, subito dopo il delitto, possa essere venuto a conoscenza dell'omicidio. In particolare, le indagini si sono concentrate su due uomini che hanno avuto contatti telefonici, via messaggistica, con la donna quella mattina: uno però ha un alibi perché si trovava a Ragusa, si indaga sull'altro, che era in paese. La donna ha chiesto aiuto a qualcuno dopo l'omicidio?

1209215238DVB-TRete4

Elemento importante per le indagini che ancora manca è lo zainetto del piccolo Loris. Gli inquirenti sospettano che la donna, dopo il delitto e l'occultamento del cadavere, sia tornata per qualche minuto a casa proprio per portare via lo zaino e gettarlo da qualche parte.

1209214849DVB-TRete4

Sul decreto di fermo della Panarello non è indicato alcun movente per il delitto. Intanto da un'intercettazione telefonica tra la madre della donna e la sorella appare chiaro che Veronica conosceva bene il luogo dove è stato occultato il corpo di Loris.

1209214353DVB-TRete4

L'avvocato della Panarello ribadisce alla stampa che la donna si professa innocente e si è sottoposta volontariamente al prelievo del dna. La sua assistita non ha alcun sospetto su chi possa essere il responsabile del delitto. E inoltre contesta le immagini delle telecamere secondo cui il bambino sarebbe tornato verso casa la mattina del delitto alle 8.32: secondo l'indagata e il suo legale da quelle immagini non si evince chiaramente che quel bambino sia Loris.

Quarto Grado Speciale Loris Stival: il passato di Veronica Panarello


1209213551DVB-TRete4

Si scava ora nella vita passata di Veronica, partendo dal rapporto contrastato con la madre, che le aveva rivelato di essere una gravidanza non voluta. Due suicidi alle spalle, di cui uno tentato con un laccio come quello che ha ucciso Loris, le cure da uno psicologo dopo che a 12 anni aveva rotto le costole a una compagna di scuola che la prendeva in giro, la prima gravidanza a 16 anni e quindi il matrimonio.

Quarto Grado Speciale Loris Stival: Veronica Panarello in carcere


1209213030DVB-TRete4

Ilaria Cavo, da Catania, aggiorna su quanto accaduto all'arrivo della Panarello davanti al carcere della città: uomini e donne che hanno urlato contro la donna, insulti e tanta rabbia. Ma anche i detenuti hanno accolto con grida la madre di Loris al suo ingresso in carcere.

1209212920DVB-TRete4

Sono quattro gli inviati della trasmissione sul campo che questa sera ci aggiorneranno sulle ultime novità del caso: Simone Toscano dal luogo del rinvenimento del corpo del piccolo Loris, Ilaria Cavo dal carcere di Catania in cui è stata condotta Veronica Panarello, Giorgio Sturlese Tosi dalla questura di Ragusa e Massimiliano Di Dio davanti casa della famiglia Stival.

1209211558DVB-TRete4

Tra pochi minuti inizierà lo speciale di Quarto Grado sull'omicidio del piccolo Loris Stival con 4 inviati sul posto:


 

alessandra viero gianluigi nuzzo quarto grado

Pochi minuti fa i profili social di Quarto Grado e Gianluigi Nuzzi hanno annunciato, per questa sera, uno speciale dedicato all'omicidio del piccolo Loris Stival, dopo la svolta di questa notte che ha visto il fermo - per omicidio e occultamento di cadavere - della madre della piccola vittima, Veronica Panarello.


 

La conferma arriva poi direttamente dall'ufficio stampa del programma, con questo comunicato:

Dopo il fermo di Veronica Panarello con l’accusa di «omicidio aggravato» per la morte del figlio Loris Andrea Stival, “Quarto Grado” andrà in onda questa sera - martedì 9 dicembre - in prima serata, su Retequattro, con lo speciale «Giustizia per Loris».

Alla luce degli ultimi sviluppi del caso che scuote l’Italia, il programma a cura di Siria Magri, condotto da Gianluigi Nuzzi con Alessandra Viero, aggiorna gli spettatori sulle motivazioni che hanno indotto i magistrati della Procura di Ragusa ad accusare la donna di aver ucciso il figlio di otto anni.


Quarto Grado: come vederlo in tv


Quarto Grado è in diretta ogni venerdì sera su Rete4, alle 21.15, ma la puntata di questa sera, 9 dicembre, è uno speciale sull'omicidio del piccolo Loris Stival. Da domani la puntata potrà essere recuperata sul sito VideoMediaset.it.

Quarto Grado: Second Screen


Quarto Grado può essere seguito anche sui social, attraverso i profili ufficiali Twitter @QuartoGrado e Facebook Quarto Grado. Per interagire con la trasmissione basterà usare l'hashtag #quartogrado.

Quarto Grado Speciale Loris Stival - foto 9 dicembre 2014

  • shares
  • +1
  • Mail