Campobasso, lite tra fratelli finisce in tragedia: ucciso Vincenzo La Porta

Antonio La Porta è stato arrestato poco dopo il delitto mentre cercava di fuggire.

arresto-carcere


Omicidio nel primo pomeriggio di oggi nelle campagne tra Campodipietra e Campobasso, dove una lite tra due fratelli è finita in tragedia quando Antonio La Porta, 55 anni, ha esploso un colpo di pistola contro il fratello maggiore, Vincenzo La Porta, 63 anni.

A nulla sono valsi i soccorsi. La vittima è stata trasportata d’urgenza in ospedale, ma è deceduto poco dopo il suo arrivo: il proiettile aveva colpito gli organi interni e ogni tentativo dei medici dell’ospedale Cardarelli è risultato vano.

L’assassino ha tentato la fuga, ma è stato rintracciato poco dopo dai carabinieri della Compagnia di Campobasso e quelli di Campodipietra e tratto in arresto con l’accusa di omicidio.

Alla base del folle gesto, secondo quanto ricostruito, ci sarebbe stata la contesa su un terreno di proprietà di entrambi. I due avevano discusso più volte in passato a proposito di quel terreno e solo pochi giorni fa la polizia era intervenuta a sedare proprio una di quelle liti.

Oggi Antonio La Porta, già noto alle forze dell’ordine per violenza, ha perso la testa e messo fine all’accesa discussione col fratello nel peggiore dei modi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail