Lucia Annibali sfigurata con l’acido: Luca Varani tenta il suicidio in carcere

Luca Varani sta scontando una condanna a 20 anni di carcere.

Sta scontando una condanna a 20 anni di carcere per stalking e tentato omicidio, mentre la vittima dell’aggressione da lui architettata si sta ricostruendo una vita dopo le drammatiche conseguenze di quel folle gesto. Forse proprio per questo il 37enne Luca Varani, ex fidanzato di Lucia Annibali, ha tentato di uccidersi in carcere.

L’uomo, detenuto nel carcere di Castrogno, frazione del comune di Teramo, ieri sera ha cercato di impiccarsi nella sua cella, legando un lenzuolo alle sbarre della finestra, ma uno degli agenti di polizia penitenziaria, durante un controllo di routine, si è accorto di cosa stava accadendo e ha evitato il peggio.

Non ci sono state gravi conseguenze, l’avvocato 37enne è stato trasferito nell’infermeria del carcere e tenuto sotto osservazione. Il folle gesto non è certo una sorpresa: da settimane Varani dava segni di instabilità e per domani era in programma la visita di uno psichiatra, chiamato proprio a valutare le condizioni mentali dell’uomo.

Luca Varani è solo una delle persone condannate per la brutale aggressione che ha stravolto la vita di Lucia Annibali, diventata uno dei simboli della lotta contro la violenza sulle donne. Lui, reo confesso di essere il mandante di quell’aggressione, deve scontare 20 anni di carcere, mentre i due esecutori materiali - i cittadini albanesi Altistin Precetaj e Rubin Talaban, accusati rispettivamente di essere il palo e l’esecutore materiale dell’aggressione - sono stati condannati a 14 anni di carcere.

lucia-annibali


Foto | Facebook

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: