Milano, maltrattamenti in un asilo della provincia: arrestata la direttrice

La 40enne si trova ora agli arresti domiciliari. L’accusa per lei è di maltrattamento di minori.

Ancora un caso di abusi e maltrattamenti in un asilo nido, minacce e violenze portate avanti per mesi dalla direttrice della struttura, una donna finita in manette nelle ultime ore dopo esser stata incastrata dai filmati delle telecamere installate a sua insaputa nei locali della struttura.

Siamo in provincia di Milano e le immagini, quelle che potete vedere nel video di apertura, non lasciano spazio a interpretazioni: la donna, in apparenza tranquilla e professionale, utilizzava un linguaggio volgare e non si risparmiava in fatto di bestemmie, percuoteva i piccoli ospiti - tutti bambini tra 1 e 3 anni - con schiaffi e spintoni, arrivando anche a chiudere loro la bocca con del nastro adesivo.

I bimbi venivano costretti a mangiare tutti dallo stesso piatto, usare lo stesso cucchiaio e bere dallo stesso bicchiere. Non solo: anziché far interagire i piccoli, tenerli attivi e farli giocare, la donna li metteva a letto e faceva trascorrere loro quasi interamente a riposo il tempo passato nella struttura.

I carabinieri dei Nas di Milano, una volta accertato il comportamento della direttrice dopo la segnalazione di una ex collaboratrice della struttura, sono entrati in azione e hanno tratto in arresto la donna con l’accusa di maltrattamenti su minori. La 40enne si trova ora agli arresti domiciliari.

Bidello arrestato asilo Genova

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail