Pestarono Hugo, ex tronista di Uomini e Donne: a processo 2 neonazisti romani

L'attore, originario di Saint Tropez, fu vittima "di odio razziale". L'aggressione avvenne 4 anni fa in un locale a Ponte Milvio.

Il 26 marzo del 2009 l'ex tronista di Uomini e Donne Baret Yves Michel, detto Hugo, viene pestato selvaggiamente a Roma, in una birreria di Ponte Milvio.

L’ex tronista e attore è in compagnia di un amico quando all’entrata del pub si trova davanti due 30enni romani, estremisti di destra, che si autodefiniscono “socialnazionalisti del Trifoglio verde”. Baret Yves indossa una maglietta con un volto che ricorda quello del rivoluzionario argentino, d’adozione cubana, Che Guevara. Ai neonazisti sembra decisamente troppo. Non possono far portare a spasso per quel locale, che sentono un po’ loro, quell’effige.

Così gli estremisti cercano d'impedire l'ingresso nel pub di Hugo e del suo amico. Dopo che una terza persona riesce a fare da paciere, tutto sembra tornare sotto controllo ma solo per poco. Passati 10 minuti al grido di “siamo i difensori della razza ariana” i due neonazi si scagliano contro l’ex tronista e il suo amico, tra gli occhi increduli degli altri avventori del locale.

L’amico di Baret Yves viene presto immobilizzato da uno dei picchiatori, mentre l’altro si occupa di coprire gli occhi a Hugo, con il cappuccio della sua stessa felpa, prima di buttarlo a terra e riempirlo di calci e pugni. A quel punto gli aggressori fuggono a piedi, inseguiti dagli altri clienti del locale, e in breve tempo vengono bloccati e identificati dalle forze dell’ordine.

All’ex tronista della trasmissione tv Uomini e Donne quel pestaggio è costato la frattura della tibia e del perone. I due estremisti romani sono stati rinviati a giudizio e dovranno rispondere dei reati di percosse e lesioni aggravate dall'odio razziale davanti ai giudici del tribunale capitolino. Hugo si è costituito parte civile nel processo.

hugo-baret-picchiato

  • shares
  • Mail