Arrestato il presidente della Lega Basket Ferdinando Minucci

Operazione Time Out della Gdf. L'ex presidente della Mens Sana Siena avrebbe falsificato i bilanci del club dal 2006 al 2012. È finito ai domiciliari con altre tre persone per evasione e frode fiscale da 30 mln.

La Guardia di finanza di Siena ha arrestato questa mattina il neo presidente della Lega Basket Ferdinando Minucci, già presidente della Mens Sana, il club senese di serie A, tra i più titolati in Italia.

Con Minucci sono finiti in manette la sua principale collaboratrice, nonché ex segretario generale della Mens Sana, Olga Finetti, e due soci di società di promozione e pubblicità. Si tratta di Stefano Sammarini e Nicola Lombardini, soci rispettivamente della Essedue Promotion sas e della Brand Management srl.

Secondo l'accusa, scrive Corriere.it, a mettere i piedi il meccanismo di frode sarebbero state proprio le due società, entrambe con sede a Rimini.

La Gdf contestualmente agli arresti ha eseguito un sequestro preventivo di beni per un totale di 14 milioni di euro. Le accuse mosse a carico degli indagati sono di associazione per delinquere finalizzata all'evasione ed alla frode fiscale da 30 milioni. Reati che sarebbero stati commessi tra il 2006 ed il 2012.

Minucci dovrebbe subentrare alla guida della Lega Basket il prossimo uno luglio, dopo essere stato nominato lo scorso febbraio. Le indagini sfociate nell'operazione odierna - denominata Time Out - erano iniziate un paio d'anni fa.

Gli investigatori contestano agli arrestati di aver manipolato i dati contabili della Mens Sana, di aver eseguito pagamenti in nero per milioni di euro su conti esteri dei cestisti (attraverso triangolazioni con società straniere) e ancora di aver emesso fatture false e manipolato le dichiarazioni dei redditi.

arrestato minucci

  • shares
  • Mail