Foggia, agguato in strada: ucciso Lorenzo Gesualdo

La vittima aveva già subito un agguato il 6 aprile scorso e se l’era cavata con 20 giorni di prognosi.

Agguato mortale a Foggia, intorno alle 19.30 di ieri in via Lucera. Vittima è il 58enne Lorenzo Gesualdo, scampato il mese scorso a un attentato con modalità simili a quello che ieri gli è costato la vita.

L’uomo si trovava a bordo della sua Fiat Panda bianca quando gli assassini l’hanno avvicinato, non è chiaro se a bordo di un’auto o di una moto, e hanno esploso diversi colpi di pistola contro di lui prima di darsi alla fuga. Per lui non c’è stato nulla da fare, all’arrivo dei soccorsi era già deceduto.

Gesualdo era già stato colpito il 6 aprile scorso mentre stava rincasando. Il killer esplose quattro colpi contro di lui, ferendolo a un polpaccio. Medicato al pronto soccorso degli Ospedali Riuniti di Foggia, l’uomo se la cavò con 20 giorni di prognosi.

Ieri non ha avuto la stessa fortuna: i killer sono tornati in azione e stavolta hanno portato a termine il lavoro. Non è chiaro chi volesse morto Lorenzo Gesualdo, ma le indagini proseguono a ritmo serrato e mentre si scava nella vite dell’uomo si stanno acquisendo i filmati delle telecamere di sorveglianza installate nell’area.

Agguato Imprenditore Biffi

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail